Infantili.
Io e la simmy siamo terribilmente infantili quando ci inseguiamo lanciandoci palle di neve in mezzo ad una piazza o risalendo una salita.

S: Ti rendi conto che abbiamo 20 anni ?

* le lancio una palla di neve sulla schiena *
I: e allora ? te ne importa qualcosa ?
* ridiamo *
S: assolutamente no!

E via così, fino a quando non siamo talmente stanche da avere giusto la forza di trascinarci in un bar a bere cioccolata calda, al rhum per me e all’amaretto per lei, con panna e a strafogarci con una fetta di Torta della Nonna.
E andiamo avanti in questa maniera per tutto il pomeriggio, finchè il mio cappotto e la mia gonna non sono totalmente bianchi. Un pupazo di neve parlante mi ha definito un allegro passante.
Questa si che è vita.
Non dico che lo farei tutti i giorni, ma ogni tanto fa bene ridere fino alle lacrime, non avere nessunissimo pensiero in testa se non il divertiemnto.
Svuota l’anima, da un senso di pace, tranquillità e libertà inimmaginabile.
E’ stato uno di quei pomeriggi che mi fa dire: AMO LA VITA DA MORIRE.

I could have been someone
Well so could anyone
You took my dreams from me
When I first found you
I kept them with me babe
I put them with my own
Can’t make it all alone
I’ve built my dreams around you



Annunci

6 pensieri su “

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...