Rosa che rosa non sei…rosa che spine non hai…

Rosa che non mi appartieni, che finisci sui treni e non ti vedrò maiiiii!!!!

Questo attimo di poetudine -si, proprio poetudine, non è un errore – deriva dal mio nuovo lavoro in ufficio: la creazione di moleste similbomboniere a forma di fiore da regalare alle donne durante la festa della mamma.
Oh voi gentili signore che tra due domeniche sarete su un treno Cisalpino, sappiate quanto dolore fatica e precisione mi ci sono voluti per farvi quei stramaledettissimi omaggi.
Non si tratta solo di mettere le caramelle nei petali, ma anche creare il fiore ex-novo tirando, tagliando, sagomando. E, giusto perchè non c’è già tanto da fare, bisogna anche inserire nel mezzo una rosellina.
Il risultato, alla fine, è davvero carino e me li porterei tutti a casa, ma essendo poco portata per queste cose artistiche e creative, per farne uno impiego un tempo indefinito, ma sicuramente lungo.

Cambiando radicalmente argomento – così evito di fare due post inutili, limitandomi ad un solo – a sapere che le riparazioni del tetto nella mia casa in campagna avrebbero portato pioggia, avrei iniziato mesi fa, in pieno autunno-inverno e non l’altro giorno.
Così da un lato avremmo scongiurato il pericolo siccità e, dall’altro, avrei evitato mi si allagasse il bagno, trasformandosi in un gigantesco stagno in cui nuotano allegre paperelle.

Annunci

2 pensieri su “Rosa che rosa non sei…rosa che spine non hai…

  1. ma che bel post che mi sono persa, mi è sempre piaciuta l’idea di avere uno stagno al posto del bagno che fa anche rima…hai presente che bello metterci le tue paperelle gialle 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...