A cena con il boss

Ieri sera cena a casa del capo, con una collega, per provare un nuovo tipo di pasta e decidere se venderlo oppure no ( Bello questo portarsi a casa il lavoro, mi piace molto ).
Arriviamo puntualissime e veniamo accolte con uno Sbagliato, patatine, focaccia e formaggi vari. Io sono leggermente imbarazzata, perchè si che il boss è giovane, ma è sempre il  boss, quindi sorseggio lentamente il mio drink cercando di evitare la mia solita aria da alcolizzata.
Però, intanto, l’atmosfera si distende e l’alcool comincia a mostrare il suo effetto.
Finisce il primo aperitivo; il boss riprende le bottiglie dal frigo, se ne fa un altro, ne fa uno alla collega e mi guarda sorridendo.
Boss: Te ne faccio un altro?
Io: Il mio problema è che non so dire di no
Boss: Eh brava questa I. – mentre mi prepara il secondo – che non sa dire di no!
Io: Solo all’ alcool !!!!
La collega scoppia a ridere e si mette a raccontare del post pasquetta, quando sono arrivata con un dopo sbornia feroce in ufficio.
Boss: Guarda un pò come sono diverse le persone in ufficio e fuori -sorride- sembri tutta tranquillina e timidina e, invece, abbiamo tra noi un’alcolizzata.
Io: Ecco, magari proprio alcolizzata no, ma diciamo che mi godo la mia gioventù.
Mi sono fatta la fama di alcolizzata pure qui, andiamo bene!
Per fortuna il boss e la collega non sono da meno, tant’è che la collega dopo un pò si siede sugli scalini perchè mica è sicura di riuscire a stare in piedi.
Ed ecco che arriva la mia seconda perla di saggezza della serata: sussurrando – ma nemmeno troppo – chiedo alla V. "Ma era già rosa la cucina quando siamo arrivate?"  Ne rideremo per sempre!

Cena molto buona buonina, con vino ottimo e con boss che ogni volta che avevamo il bicchiere vuoto ce lo riempiva. Non abbiamo bevuto tanto, ma comunque tra la tensione (mia) e l’alcool un pò brilla lo ero.
Basti pensare che ho trovato piacevole perfino Vasco come sottofondo musicale e, per chi non lo sapesse, io odio profondomanete Vasco Rossi!
Post cena visitina veloce al resto della casa (e che casa!), poi strillini di gioia (contenuta) davanti alle miriadi di libri posseduti dal boss. Tra cui spunta Orgoglio e Pregiudizio, l’ho visto!
Ritorno in centro sullo scooter della collega, recupero della macchina, guida lenta e prudente che se mi fermavano mi sospendevano la patente a vita, trovato parcheggio sotto casa, salutato mamma in salotto, crollata morta sul letto.
Mal di testa feroce stamattina.

Annunci

8 pensieri su “A cena con il boss

  1. ed ecco che si alcoolizza anche di fronte al capo…*_* la cucina rosa…hai fatto foto?????

    p.s.(quando mi hai scritto stavo mangiondo, ma quando sono tornata non c’eri già più…)

  2. grazie cara, apprezzo tanto! sembrerà stupido magari per gli altri che io stia male per un micio, ma per me i miei cucciolotti non sono animali, per me sono come delle persone…e il mio kiki mi manca tanto…

  3. Passavo di qui, e mi sono fermata. Dopotutto un the’ e’ sempre gradito 🙂

    Gia’, abbiamo tante cose da dire.. Ma non ci troviamo mai.

    Non ti dimentico Illa, e ti soffio tanti bacini alla ciliegia!

    PS: Mai provato il the’ nero allo zenzero? SBAAAAAV! *_*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...