Ah..la vie…la vie

Pensavo che, una volta atterrata in Italia, avrei aggiornato il blog molto più spesso di quanto, invece, non stia facendo negli ultimi tempi.

Di cose da raccontare ne avrei abbastanza e forse é proprio per questo che non ho il tempo per scrivere in questo mio angolino.

La F.U. é arrivata e se ne é andata; sono stata in Italia, mi sono scoppiata un Genova-Foligno-concorso-Genova in due giorni e ho anche fatto nuove amicizie; mi sono ubriacata a casa della Elle, venerdi’ sera e sono ritornata, con la Elle stessa, in quel di Parigi.

La Fortitudo ha perso le ultime due partite ed é quasi fuori dai play off. Dovrei commentarle, le partite, ma mi terro’ le poche parole di basket che so per il prossimo match, altrimenti poi divento ripetitiva.

A casa ho visto la mia mini cuginetta, tre anni scarsi di timidezza e mammosità, e il mio mini vicino di casa, tre anni scarsi di occhioni azzurri meravigliosi e criminalità insita che aspetta il momento giusto per fare danni.

La preselezione é andata meglio di quanto mi aspettassi, con un onorevole 45/100 che non mi permetterà di passare al concorso vero e proprio, anche perché io non é che proprio ci tenga a farlo, sto concorso.

La vita amorosa é pari a zero come al solito, dovro’ imparare a farci l’abitudine. Non che la cosa sia particolarmente deprimente, sia chiaro, ma un flirt darebbe un po’ più di sale alla mia vita (e lagari anche un po’ più di pepe, perché no).

Ho positivamente (?) sconvolto le mie amiche con il mio novello interessamento politico e, con altre due mie amiche, abbiamo stupito il ragazzo di una di loro perché “non mi era mai capitato un tavolo di sole donne che parlassero di politica”, parole sue.

La dieta prosegue tra alti e bassi, ma il mio egocentrismo prosegue solo con alti perché, adesso, ogni volta che vedo uno specchio o una superficie riflettente non posso fare a meno di guardarmi e notare quanto sono carina (nel momento in cui comincero’ a definirmi bella sarà preoccupante).

Che altro?

Avrei un paio di post tendenti al sociologico in cui descrivo l’alienazione metropolitana dei parigini, ma credo me li terro’ per il primo momento di noia o di mancanza di ispirazione in cui mi imbattero’, sicuramente a breve.

Annunci

6 pensieri su “Ah..la vie…la vie

  1. eh no non sono io che ti mando bacini…ma se vuoi te ne mando uno adesso, anche perchè è un po’ che non ti sento, sei ancora viva?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...