Parole Sante

Una delle motivazioni per cui mi piace lo stage che sto facendo – nonostante i milleducento motivi contrari – è che mi permette di ampliare la mia cultura.

In particolare questa sera ho avuto modo di assistere alla proiezione del documentario Parole sante di Ascanio Celestini sulla storia di un collettivo autonomo formatosi all’interno di Artesia, il più grande call center italiano.

Nonostante fossimo state io e Desirée a recensire la serata non sapevamo niente dell’autore, anche se io continuavo a sostenere che Ascanio Celestini fosse un nome a me noto. Gira che ti rigira, alla fine, ci siamo dimenticate di informarci e questa sera, lasciate a conversare col regista, abbiamo avuto modo di fare un paio di figure paperinesche che a raccontarle nessuno ci crederebbe.

Tralasciando le figure degne di Susan di Desperate Housewife, ho avuto modo di scambiare con lui alcune impressioni sulla situazione politica italiana contemporanea e probabilmente è stato un bene che non l’abbia ricnosciuto, altrimenti mi sarei sentita oltremodo in imbarazzo, invece così ho avuto modo di esprimermi dandogli del tu, un pò come se parlassi con il mio migliore pote.

Devo dire, comunque, che Ascanio mi ha fatto un’ottima impressione e il suo documentario altrettando; a tratti mi ha quasi fatto piangere. Agata l’ha definito un pugno allo stomaco e, devo dire,  che nonostante possa sembrare una banalità non posso che darle ragione.

E’ stato uno di quei documentari che mi fanno venire voglia di tornare immediatamente in Italia e di m’engager per cambiare il mio paese che, nonostante critichi sempre, adoro. Peccato sapere già che una volta tornata a casa mi farò riprendere dalla pigrizia e mi cullerò nella mia piccola e poco impegnata vita.

Probabilmente in televisione Parole Sante non passerà mai, ma se a chi legge capitasse l’occasione lo consiglio vivamente. Appena riesco metto qualche citazione di frasi che ho particolarmente apprezzato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...