Edera & Pj

E finalmente ieri sera io e Pj siamo riusciti ad uscire insieme e ad aggiornarci sull’andamento delle nostre vite negli ultimi tre o quattro anni. Tra una cosa e l’altra,infatti, era quasi un anno che ci inseguivamo, ma quand’ero a Milano io lui era a Genova e viceversa (senza contare tutte le volte che entrambi eravamo fuori Italia).
Non appena uscita dal portone mi ha stretta forte forte, chiedendomi scusa perchè si sentiva in colpa per essere uscito così, un pò di nascosto, dalla mia vita (non ha detto proprio così, ma io rendo la frase più poetica) e io ero anche relativamente imbarazzata, perchè era troppo che non ci vedevamo e non comunicavamo, se non ogni tanto tramite msn. Devo anche aver detto cose assurde, ma sono sicura che non ci ha fatto caso.
Il programma della serata prevedeva chiacchierate fino all’arrivo della Geme e di Patrick, perchè una rimpatriata senza di lei non sarebbe stata la stessa cosa; e così abbiamo camminato (e faccio notare che avevo i tacchi da dieci cm) per i vicoli per tipo due ore, con birra e cocktail in mano. In più il sabato sera ne compri una e te ne regalano un’altra perciò camminavo con due birre in mano o meglio, ci ho provato, ma era troppo per il mio già precario equilibrio e quindi la seconda birra l’ha tenuta lui.
Quando gli argomenti rischiavano di iniziare a scarseggiare siamo stati raggiunti dagli altri due e ci siamo comodamente parcheggiati dagli Alabardieri  dove, per altro, abbiamo scoperto che tutti e quattro conoscevamo il cuoco: tanto per non smentire mai l’idea della Val che Genova è così piccola che, gira che ti rigira, ci si conosce tutti. Anche lì, tra birra e focaccia al formaggio, altri veloci aggiornamenti, moltissime risate e consigli musicali.
Questo ragazzo mi è mancato davvero troppo, quindi per prima cosa deve presentarmi la nuova tipa così diventiamo amiche e posso uscire con tutti loro, dopodichè devono trovarmi un fidanzato tra i loro amici, per ottenere lo stesso risultato.

Annunci

4 pensieri su “Edera & Pj

  1. @Bonfire: se stiamo pensando alla stessa persona non fa affatto paura, è buono come il pane *_*
    La birra boh, non so come si chiami il posto, ma potrebbe essere…sta in una discesa (non so le vie di casa mia, non chiedermi i nomi dei vicoli xD)

    @Aran: allora non il prossimo sabato, ma quello dopo tutti nei vicoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...