Incontri ravvicinati del terzo tipo

Stasera scendo dalla macchina dell’uomo della FdM, saluto e bacio tutti e mi incanalo tra due macchine parcheggiate per raggiungere il marciapiede e, di conseguenza, il portone di casa mia.
Non faccio in tempo a fare tre passi tra una Opel e una Fiat che vedo un’ombra spuntare da sotto una macchina e fermarsi davanti a me.
Sto per tirare un urlo epico, pensando che sia un gigantesco ratto, quando mi accorgo che è solamente un tenero, enorme, spaurito e assolutamente fuori posto Porcospino.
Ora io mi chiedo, fossimo in campagna potrei anche capire che il povero Orspino  (così è come l’ho ribattezzato) si sia perso e sia finito in mezzo ad una strada, ma in città, a chilometri e chilometri da un’anche vaga campagna, come diamine ha fatto ad arrivarci?
E soprattutto, che fine farà? Come ritroverà la strada di casa senza essere investito da una macchina?
Quasi quasi se domani lo incontro di nuovo lo prendo sotto la mia ala protettrice e lo adotto. Tanto ora che me ne vado i miei avranno bisogno di un nuovo animaletto domestico.

Annunci

6 pensieri su “Incontri ravvicinati del terzo tipo

  1. Da piccola, quando andavo al mare in toscana mio padre “adottava” sempre qualche spaurito porscopino per qualche settimana.. lo metteva nell gabbietta del gatto e gli dava da mangiare pesche e cose così… u.u
    potrebbe farlo anche il tuo papi! =P

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...