Il piacere della lettura

Il terzo libro della saga di Earthsea, La spiaggia più lontana, non mi ha coinvolto più di tanto, come invece era successo coi due precedenti, tanto che ero ferma a pagina 409 (*) da praticamente un mese.
Ieri sera, non avendo nulla di particola da fare, mi sono imposta di finirlo, anche perchè si trattava di arrivare solo a pagina 452 e sapevo di potercela fare. Dopodichè, mi sono detta, avrei valutato se iniziare il quarto libro adesso o se affrontarlo al ritorno da Dublino.
Arrivata a pagina 452, però, mi ero ormai immersa nella mia tipica trance da lettrice accanita e, senza esitare un attimo, ho iniziato anche L’isola del drago.
Devo dire che, se il terzo libro l’avevo trovato lento e un pò noioso, non posso dire lo stesso del suo seguito, visto che mi sono ritrovata a pagina 624 senza nemmeno rendermene conto; a quel punto mi sono imposta di smettere di leggere perchè erano le tre del mattino inoltrate e la sveglia sarebbe suonata alle otto! Altrimenti ho come la sensazione che la sveglia sarebbe suonata mentre mi accingevo ad incominciare il quinto libro.

(* la numerazione delle pagine si riferisce al volume La leggenda di Earthsea della Nord, che riunisce tutti e cinque i libri della saga di Ursula K. Le Guin)

Annunci

Un pensiero su “Il piacere della lettura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...