Seconda settimana

Se la prima è stata la settimana dell’insediamento e della scoperta della città, la seconda è stata quella dell’assestamento e dei mille impegni giornalieri.

Lunedì ho iniziato il corso d’inglese nella scuola che mi aveva consigliato Fabio. Non è la più vicina a casa, ma in quarto d’ora a piedi riesco a raggiungerla quindi non è nemmeno troppo lontana, poi è anche vicina al Trinity College e a Grafton Street e la cosa rende piacevole la camminata. Faccio tre lezioni da tre ore a settimana in una classe di livello Upper Intermediate, che non so bene che livello sia ma ne sono orgogliosa; l’insegnate, Kieran, è meraviglioso:non capisco benissimo quello che dice perchè parla in irlandese stretto e ha una pronuncia incomprensibile, ma è simpaticissimo, fa un sacco di battute, ci fa parlare tantissimo e spesso anche giocare, così le lezioni, anche se lunghe, sono divertenti. Ho circa otto compagni di corso (circa perchè ogni giorno se ne aggiungono o se ne tolgono alcuni), di cui cinque coreani e tre brasiliani, con cui sono entrata subito in sintonia, cosa non facile per una timida come me, e spero e suppongo che nelle prossime settimane potremmo anche scambiarci i numeri di telefono e uscire qualche volta, tanto per crearmi un gruppo di conoscenti con cui stare nei prossimi mesi.
Il fatto d’essere l’unica europea mi riempie di gioia, perchè così nelle discussioni “seriose” apprendo cose nuove di altri continenti ed è sempre una cosa interessante.
La ricerca del lavoro è cominciata, anche se in maniera un pò blanda, lasciando cv di qua e di là in vari negozi di souvenirs e grandi magazzini, nella speranza che almeno sotto Natale qualcuno mi chiami. Per ora non ho propriamente bisogno di lavorare, ma più avanti sarà molto probabile. E’ arrivato anche il PPS number, quindi oramai sono un’irlandese doc.
La comprensione dell’inglese migliora di giorno in giorno e questo mi riempie d’orgoglio.
Una nota triste (molto triste) è stata la morte dell’hard disk di Janvier ad inizio settimana. Per fortuna sono riuscita a trovare un negozio di informatica che, per la modica cifra di 45 euro di valutazione danno più 280 di manodopera, mi ha messo un nuovo hard disk da 120 giga (prima ne avevo 30) e anche il sistema operativo. Anche se, a dirla tutta, non mi hanno installato IPhoto e IWork e li menerei.
Oggi me ne starò sicuro in ostello a cazzeggiare su internet e a riprendermi dalla notte brava a cui non sono abituata o a guardare Lost, visto che Desi e Anna non l’avevano mai visto e glielo sto facendo vedere dalla prima stagione; così io ripasso e loro si appassionano.

Annunci

Un pensiero su “Seconda settimana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...