Quarta settimana

Tre giorni che è partito e già mi sembrano mesi. Per una che ha sempre sostenuto che la distanza non fosse un problema, questo è decisamente un problema.
Ma non sarà per tanto e allora andrà tutto bene.
In questi tre giorni, intanto, ho sostenuto un esame nella mia scuola d’inglese. Non era particolarmente difficile, ma non sono nemmeno troppo sicura di essere andata bene. Forse venerdì lo scoprirò. Sono convinta, comunque, che il mio inglese stia migliorando o, per lo meno, che la mia vergogna nel parlare un’altra lingua stia lentamente svanendo.
Continuo a socializzare con i miei compagni di corso e, se mi ricordo, venerdì chiederò numeri di telefono e contatti e-mail, così al mio ritorno dall’Italia non dovrò ricominciare a conoscere nuova gente, ma avrò già qualcuno con cui andarmi a ubriacare nelle fredde sere d’inverno. Soprattutto le ragazze coreane mi sembrano delle gran bevitrici di alcolici.
Il primo dicembre torno in Italia per un paio di settimane. Questo perchè mi son ritrovata senza una casa dall’1 al 16 dicembre e, onestamente, stare da sola in ostello non mi ispira e prendere una singola è troppo caro; così torno a casa, saluto amici e parenti, risparmio un pò e poi torno ad impossessarmi della nuova stanza.
Per la cronaca, l’ 1 e il 2 non sarò a Genova, ma a Milano dalla Val, così possiamo raccontarci tante belle cose e scambiarci molte confidenze. Dopodichè, in realtà, spero di restare a casa il meno possibile e di riuscire a vedere Michael il più possibile, anche perchè poi parte e sarà lontano lontano.
Parlando della casa nuova…sono in una doppia con bagno in camera, cosa ottima perchè così non dovrò dividerlo con l’inquilino maschio della casa, molto piccola ma dall’aria accogliente. In più le ragazze che vanno via ci lasciano i piumoni che si sono comprate loro così starò bella al caldo. Ho capito subito che la stanza era fatta apposta per me perchè alla parete c’è un poster di Audrey Hepburn, che io adoro.
La casa ha una bella cucina grande e un salone ancora più grande, con due divani e un mega tavolo da pranzo. Le due note negative sono l’assenza della televisione e una connessione Internet talmente farlocca che, al momento, funziona solamente con il computer di Francesca. I misteri della tecnologia.
Abbiamo anche un balcone, anche se non credo che lo useremo molto, visto che qui è inverno e fa bello freddo. Mi sembra una casa accogliente e sono sicura che con Francesca mi troverò bene, con Desirée (che dovrebbe dividere la stanza con me da gennaio) anche e con Silvia vedremo, ancora non la conosco.

Annunci

Un pensiero su “Quarta settimana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...