No! , ovvero il giorno in cui mi resi conto di essere divenuta una vera francese

Chi vive in terra mangiaranocchie sa che il buon vecchio stato sociale, con l'aiuto di tanti begli ufficetti, dispensa aiuta a destra e manca, ai più meritevoli e ai meno meritevoli. Roba che in Italia ti verrebbero i luccichini agli occhi solo per averne uno, qui invece si riesce ad accumularne anche quattro o cinque, a patto di saperti piangere bene addosso (ma neanche troppo) ed essere abbastanza scaltro e fantasioso da riuscire a capirci qualcosa.

Noi eravamo talmente interessanti e attenti che ci siamo accorti solamente a metà 2010 che potevamo avere l'aiuto della CAF per l'affitto della casa. Infatti siamo talmente bisognosi che, in due di cui una con contratti a tempo determinato, guadagniamo più dei miei genitori messi insieme (e dopo 40 anni di laboriosa carriera).
A me interessa talmente tanto che la metà delle volte mi dimentico di rinviare alla SECU il modulo per il rimborso delle visite mediche e/o dell'acquisto di medicinali.

O almeno era quello che credevo fino ad oggi pomeriggio quando, parlando sulla metro con una collega, mi sono sentita pronunciare questa frase:

'No guarda, preferisco chiedere di terminare il contratto a metà marzo e ricominciare ad aprile piuttosto che prendermi due settimane di ferie non pagate. Se non ho un contratto mi danno le ASSEDIC, invece le ferie non pagate non me le paga nessuno. "

Ecco, l'anno scorso nella stessa situazione avevo preso quindici giorni di ferie non pagate. Sarò ancora in tempo per riuscire a sottrarmi a questa brutta abitudine francese o oramai il mio destino e segnato?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...