Indecisione

Da una parte un contratto a tempo definitivo con una vaga (vaghissima) possibilità di un tempo indeterminato a fine ottobre in un'azienda che paga bene, ma non benissimo; in un'università rinomata che mi piace, in un ufficio che mi piace, con un lavoro che mi piace abbastanza. Certo è amministrativo e non comunicazione, ma è tranquillo e ha parecchi vantaggi ( C.E., cinque settimane di vacanza l'anno, orari abbastanza autogestiti, mutuelle, etc etc…) 

Dall'altra una proposizione (vaga anche questa) di un contratto a tempo indeterminato e 200 euro lordi in più al mese, in un'azienda moderna e in rapida espansione (si', per quanto?); un lavoro più operativo e più in linea con i miei studi e in italiano. Forse l'offerta che non ti rifanno più nella vita o forse esagero. Un po' più di responsabilità e, percio', immagino più di "sbattimento".  Un lavoro, almeno sulla carta, forse più allettante. 

E allora perché esito? 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...