Datemi un martello

Che cosa ne vuoi fare? 
Lo voglio dare in testa a quella smorfiosa (dell'azienda di Kika) . 

Non mi ricordo se ne avevo già parlato, ma dall'estate scorsa c'è in progetto una mutazione su Lione perché siamo stanchi, stanchi stanchissimi, della vita in un'insipida banlieue parigina. 
Forse ci siamo fatti troppo prendere dall'entusiasmo e abbiamo cercato di interferire un po' troppo con il corso delle cose, e della vita, ma alla fine abbiamo ottenuto una promessa di mutazione (per farla breve eh, che la storia è lunga lunghissima). 
Una volta ottenuta la promessa, abbiamo ottenuto un appartamento della smorfiosa (azienda di Kika) a partire da ottobre, ma la data della mutazione è slitatta sempre più lontana. Da novembre 2011 a settembre 2012. Cercando di essere ottimisti e non pensare a un possibile 2013.
Che se la vita a Parigi non fosse cara e il tempo di percorso Lione – Parigi non contasse 3 ottimistiche ore (tra bus, TGV, RER e tram) la notizia non sarebbe cosi' terribile. Kika potrebbe lavorare tranquillamente ancora un po' a Parigi, guadagnare un po' di più, spendere un po' di meno tra affitto e assicurazioni e il momento venuto, cominciare a lavorare su Lione. 
Peccato che questa sia la vita vera e non il paese degli orsacchiotti del cuore. Si prospetta, quindi, un anno duro e stressante, senza sicurezze su quanto avverrà dopo, pieno di dubbi ed indecisioni e sempre col progetto bébé in corso (tanto visto la voglia che ha di venire a stare con noi….) 
E io, io non so cosa fare. Non so come aiutarlo. Non so nemmeno cosa pensare, se non che siamo stati dannatamente avventati e nei momenti di maggiore depressione mi verrebbe anche da dire che abbiamo un po' fatto una cazzata. 
Forse avrei dovuto cercare di convincerlo ad aspettare di avere la data definitiva prima di cercare una casa, invece che farmi prendere dalla voglia di cambiamento e d'avventura. Dalla voglia di trasferire armi, barecche e burattini a Lione, una città che ho amato e molto più vicina all'Italia ( e ai suoceri). Dalla voglia di vivere alla Croix Rousse obbligandoci cosi' ad accaparrarci l'ultimo appartamento economico in quella zona, perché siamo un po' radical chic, un po' bobo, un po' cosi'….e insomma, boh. 
Fatto sta che non saro' io a farmi le migliaia di ore di treno ( e le migliaia di chilometri) e egoisticamente potrei anche dire che abiamo preso la buona decisione. E so anche che vivere a Lione è la buona decisione, ma a quale prezzo? 
E come posso aiutarlo? Cosa posso dire o fare per alleggerirgli l'anno che verrà? Che soluzioni pratiche si posso trovare? 
E esiste gente che fa 6 ore al giorno per andare al lavoro? Se si, avrei bisogno di qualche consiglio. 

Ilaria, benvenuta nel mondo degli Adulti. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...