Tour de France

Sabato scorso il Tour de France è passato sotto le nostre finestre, bloccando tutta la città e, soprattutto,  bloccando il tragitto casa mia – ospedale. Conoscendo la mia proverbiale fortuna ero abbastanza sicura che Blop avrebbe deciso di nascere proprio quel giorno, col padre bloccato al lavoro e la madre bloccata in casa. Mi vedevo già correre in strada e farmi portare alla maternità dal primo ciclista disponibile o partorire li’, in mezzo alla strada, in diretta tv.
invece l’erede è stato gentile e non si è palesato in anticipo, lasciandomi guardare il Tour comodamente affacciata alla finestra. E la tappa l’ha vinta un giovane italiano apparendo quasi dal nulla, ovviamente è stato grazie alla mia presenza. Ah Ah.

Guardare il tour è stato anche un momento un po’ triste perché l’appassionato di ciclismo in casa era mio padre, infatti andava sempre in bicicletta a vedere le tappe del Giro d’Italia vicino a Genova e a ogni vacanza in Francia faceva in modo di poter vedere almeno una tappa.
Non so, magari è un modo un po’ stupido, ma il fatto che non fosse li’ con me, come sicuramente sarebbe stato se fosse ancora vivo, mi ha fatto realizzare un po’ di più che se n’è andato e che ci sarebbero state ancora tante cose che avremmo potuto condividere, tanti eventi sportivi, tante serie tv.
Mi manchi papà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...