Attività artistiche

Chi mi conosce sa che io e le attività artistiche non andiamo molto d’accordo e, onestamente, me ne dispiace molto per Blop perché non mi viene mai in mente di proporgliene. Al massimo tiro fuori pennarelli e pastelli e lo guardo fare, tremando ogni volta che manca il foglio e colora la maglia o la sedia.

Al contrario di me, mia madre è la regina delle attività artistiche e, infatti, per anni ha tentato di farmene fare (oltre a farmi suonare il pianoforte) con scarso successo e non appena ho potuto defilarmi l’ho fatto. Devo essere un raro esempio di involuzione nel disegno. Se confrontate un disegno odierno con uno della scuola materna, per esempio, è molto più bello ed elaborato il secondo.

Tutto questo per dire che, la settimana scorsa, mi madre è venuta qui qualche giorno per occuparsi di Blop rimasto a casa dal nido (ma questa è un’altra storia) ed è arrivata con la valigia piena di colori a dita, un magnifico grembiulino, sacchi della spazzatura per proteggere il pavimento e fogli giganti per colorarci sopra.
Si sono divertiti tantissimo, ovviamente, ma ora dovranno attendere il prossimo incontro per continuare la loro opera d’arte!

WP_20150209_007 WP_20150209_011

Annunci

11 pensieri su “Attività artistiche

  1. Siamo simili anche in questo! A Mel piace colorare e passiamo ore con i pastelloni ma quando mi chiede di disegnarle qualcosa, non ti dico le cose abominevoli che ne escono ( Peppa che sembra un phon per fare un esempio). Sono sempre stata negata a disegnare e quello che tento di fare ora sembra perfino peggiore di quello che tentavo di fare a educazione artistica alle medie! Volevo comprare i colori a dita ma mi sono detta, meglio in estate sul tavolo in giardino… giá cosí mi trovo colorati pavimenti abiti e giochi! Ti confesso che mi sento in colpa per la mia totale assenza di creativitá, continuo a provare e spero che non sará influenzata da me!

    • Si si meglio in estate! Cosi la puoi far colorare in pannolino e la lanci direttamente sotto la doccia una volta finito!
      Il problema dei colori a dita è che bisogna stare attenti non se li mangino, tra le altre cose, non so Mel ma Luca mangia tutto percio’ è stressantissimo usarli con lui.
      Per fortuna ogni tanto al nido sta coi grandi e fanno questo tipo di attività, l’altro giorno ha portato a casa un bel “disegno” ed io mi sono commossa come una scema xD

      • Anch’io mi sarei commossa! Vorrei farle fare tutte le attivitá che propongono all’asilo, perché mi dispiace che se la perda rimamendo a casa con me. Anzi, quando Luca fa nuove attivitá, fammi sapere che cerco di prendere spunto come riesco!

        • Un’attività che fanno spessissimo al nido, e che si può riprodurre a casa, è il travaso di ceci con una paletta, da una scatola all’altra o dentro alle bottigliette di plastica o contenitori di varie forme. Io non ho mai provato, ma pare piaccia molto. Non so dirti, però, se è obbligatorio usare i ceci o altro cibo vada bene lo stesso (penso di si xD)

  2. tranquille, l’abilità artistica non va perduta: ho fatto disegnare molto poco jan all’inizio perché avevo paura che mangiasse i colori/sporcasse e perché io non sono capace. ora disegna in continuazione, benissimo, con un sacco di fantasia e gusto per i particolari. i buoni geni disegnatori di padre e nonna paterna e nonna materna non sono andati perduti, nonostante la mia incapacità e pigrizia!
    tanto finché non vanno all’asilo (dai 3 ai 5, intendo) non è che disegnino chissà che. è lì che cominciano a fare i capolavori e a distinguere un colore dall’altro!

    • Luca i pastelli li ha completamente disintegrati e dispersi per tutta la casa oppure tenta di infilarseli negli occhi. I pennarelli, invece, gli piacciono molto, ma io non glieli faccio usare tanto perchè sporca troppo, perde i tappi, se li mangia…troppo stressante per me 😀
      Anche io spero abbia preso i geni artistici di mia mamma e di mio nonno.
      Adesso ha anche scoperto le gioie degli adesivi e li appiccica ovunque, soprattutto sul mobile della tv, ma almeno quelli si levano facilmente una volta che lui è andato a letto…

      • abbiamo la porta di camera dei bambini completamente ricoperta di adesivi di animali e cartoni animati, quelli che regalano al supermercato… all’inizio mi andava benissimo perché li metteva dritti, ora sono in ordine sparso e molti strappati e io… aaaah!! non mi piacciono! li detesto! ma i bambini si divertono, è la loro porta. non sono una maniaca. NON SONO UNA MANIACA. giusto, sì.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...