Ogni gravidanza è differente

Ogni gravidanza è differente. Sembra una frase banale, ma in effetti è davvero cosi’ e, ogni giorno che passa, me ne rendo un po’ più conto.
Per Blop, per esempio, avevo fatto il test a gravidanza già ben cominciata, ero già nel secondo mese da almeno una settimana e quasi non mi sembrava vero.
Per BlopBlop, invece, ho fatto il test al primo (o secondo) giorno di ritardo. Mi pareva impossibile lo stesso, ma già dall’inizio ho vissuto questa seconda gravidanza con un po’ più di stress. Dicono tutti che alla seconda si è più rilassate, ma i primi mesi li ho davvero vissuti nell’ansia che qualcosa andasse storto (e non è che adesso sia proprio tranquillissima…).
Con Blop, arrivato in un momento difficile della mia vita (ciao, papà!), passavo ogni secondo libero a parlargli, immaginarmelo, prendermi cura di me e della mia panciona. Al sesto mese avevo già qualche contrazione e la ginecologa ha pensato che fosse più prudente mettermi in malattia fino alla maternità. Ero, perciò, spesso stanca, ma non troppo. Passavo le mie giornate sul divano a riposarmi e a fantasticare.
Ora sono al sesto mese anche per BlopBlop e a fine ottobre vedremo cosa dirà la ginecologa, in ogni caso con un bambino di 26 mesi in casa non posso di certo stare tutto il giorno sul divano a fantasticare. Nonostante il marito mi aiuti il più possibile, quando non è al lavoro, bisogna portarlo all’asilo e andarlo a riprendere, lavorare quattro giorni a settimana (w il part time), aiutarlo a vestirsi/svestirsi/lavarsi, giocare e passare più tempo possibile con lui, preparargli da mangiare, sopravvivere alle scenate degne di un’Eleonora Duse, rassicurarlo che la mamma lo ama uguale nonostante il prossimo arrivo del fratellino, fare la spesa, occuparsi anche della gatta…Per fortuna molte di queste cose si possono fare comodamente seduti su un divano, ma la sera sono talmente stanca che alle 21h me ne andrei, anzi me ne vado, a letto. Senza parlare del fine settimana in cui vorrei fare mille cose e finisce che ne faccio una per mancanza di forze. Il povero BlopBlop è, quindi, relegato a un “stattene lì nella pancia e se ho tempo ti faccio qualche carezza e tuo fratello ti dà i bacini, mi occuperò meglio di te al tuo arrivo“. Sarà per questo che, rispetto a Blop, BlopBlop ama particolarmente ballare tutta la notte, tenendomi sveglia? Per fortuna, se c’è una cosa che adoro è sentire calci e pugni, lo trovo assolutamente rassicurante e vorrei lo facesse 20h/24h. No, 24h/24h non ce la potrei fare nemmeno io.
Insomma, se dovessi qualificare questa seconda gravidanza in una sola parola direi: stancante. Bellissima, ma stancante.
BlopBlop, la mamma è un pò stanca, ma non vede l’ora che arrivi il 1 febbraio per conoscerti!

Annunci

3 pensieri su “Ogni gravidanza è differente

  1. essendo una persona orribile, quando aspettavo il pupino mi mettevo nel lettone col pupo, mettevo il portatile sul comodino, lui guardava pingu e io collassavo in un sonno senza sogni. se non avessi fatto così, i primi mesi, non sarei sopravvissuta. poi invece mi è venuta un’energia sovrumana e ho fatto robe turche fino a un giorno prima del parto (esami di musica, gite all’estero, in montagna, partitelle di calcio…). joachim da dentro non si è mai lamentato XD

    • Quant’è che hanno di differenza, il Pupo e il Pupino?
      Io comincio ad accusare stanchezza mortale e giramenti di testa, cosa che non mi ha impedito di andare a Londra col marito lo scorso week end per assistere al concerto degli U2 xD

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...