La scelta del nome

Pian pianino eccomi entrata nel settimo mese (di già?). Il 1 febbraio si avvicina a grandi passi e…non c’è niente di pronto!
BlopBlop è atteso e amato, ma l’unica cosa che lo aspetta è il lettino. Comodamente installato in mezzo al salotto in attesa di trovare il momento giusto per spostarlo nella cameretta che dividerà con suo fratello. Se c’è il letto, mancano pero’ il materasso e le lenzuola.
Mancano i vestiti, a parte un paio di tutine e le rare cose  di Blop che abbiamo potuto recuperare causa nascita in due stagioni differenti, ma finché non avro’ una stima un po’ più precisa delle dimensioni di BlopBlop preferisco non comprare nulla. Pare sia un bébé enorme, anche più di suo fratello, ma aspetto con ansia la prossima ecografia per avere informazioni più precise.
Ma la cosa più importante che manca è…il nome.
Per Blop era stato facile. Avevo un nome del cuore, l’ho proposto al marito ed era d’accordo. Fine della storia. Non abbiamo  cercato altri nomi, non siamo stati sfiorati da dubbi. Si vede che è stato troppo facile e non poteva andarci cosi’ bene anche la seconda volta.
Tutti i nomi che ho proposto sono stati bocciati dal marito senza possibilità d’appello. Alcuni anche con valide ragioni, devo dire la verità. I nomi che ha proposto lui, ovviamente, sono stati egualmente bocciati da me. Come abbiamo fatto a essere d’accordo per Blop resta ancora un mistero.
Abbiamo chiesto a Blop, ma secondo lui il fratellino si chiamerà Bébé e non sono sicura che lo accettino all’Anagrafe. Potrei chiedere consiglio a Muffin, ma mi risponderà sicuramente Miau e nemmeno questo va bene.
Ad entrambi, piaceva abbastanza Hugo (letto alla francese con l’accento sulla O), ma se penso che ogni volta che andremo in Italia verrà chiamato Ugo, mi viene in mente Fantozzi e rabbrividisco. Chiedo scusa a tutti i fan del nome Ugo, ma proprio non mi piace. Tanto è poetico e letterario in francese, tanto è orribile in italiano.
Nell’attesa di riuscire nell’ardua impresa di scegliere un nome, possibilmente non durante il parto, o di essere folgorati dalla scoperta di un nome meraviglioso che piaccia entrambi, BlopBlop ha tre nomi papabili: uno che piace tanto a papà, uno che piace tanto alla mamma e uno che piaciucchia a entrambi.

Annunci

3 pensieri su “La scelta del nome

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...