La nascita di BlopBlop : il mio secondo cesareo

Lunedì e’ nato. Con meno pathos e “avventure” rispetto al fratello maggiore, ma solo perche programmato non vuol dire che non valga la pena essere ricordato. Quindi ecco qua il racconto della nascita di BlopBlop.

Lunedì mattina avevamo appuntamento al terzo piano della maternità, le sale parto, alle 7h00. Abitando a un tiro di sputo, abbiamo deciso di andarci a piedi, con solo uno zainetto con lo stretto necessario ad accompagnarci. Essendo un po’ tesa, ho voluto partire con un po’ di anticipo e alle 6h50 eravamo in ospedale, accolti dal “Ma come, siete gia qua?” dell’infermiera. Pare che la maggior parte delle mamme arrivi intorno alle 8h, ma se mi danno appuntamento alle 7h io ci vado alle 7h!
Pazientiamo una mezz’ora, poi vengono a chiamarci. Mi danno il sexy camice dell’ospedale, lasciamo il resto delle nostre cose, telefoni compresi, in un armadietto e ci dirigiamo verso la sala pre-operatoria/di risveglio.
Mentre mi preparano, scopriamo che le sale operatorie (emergenze escluse) aprono alle 9h e, prima di iniziare gli interventi, l’equipe deve fare una riunione riassuntiva del week end e del programma della settimana. Inoltre, c’e’ un altro cesareo prima del mio. Siccome non abbiamo i telefoni con noi, impossibile avvertire le nonne e Blop del “ritardo” anche se avevamo gia’ detto loro che sarebbe potuto succedere.
Per fortuna, va tutto più velocemente del previsto e, un po’ dopo le 10h, mi portano in sala operatoria. Una rapida anestesia spinale, qualche battuta coi medici e l’anestesista, una graziosa descrizione per filo e per segno di quello che succedeva oltre il campo sterile e alle 10h45 il pianto di BlopBlop mi annuncia il suo arrivo tra di noi.
Questa volta mi hanno gentilmente concesso di tenere gli occhiali e ho potuto vederlo molto meglio, perche di Blop ho un ricordo piuttosto nebbioso.
Me lo avvicinano, tenendolo sospeso sopra la mia pancia e lui…mi fa la pipi addosso! (Questo dettaglio so gia che lo perseguiterà a vita), qualche commento sulle dimensioni nemmeno troppo esagerate e poi lo portano via perche’ papa’ lo aspetta fuori impaziente.
Passato lo stress, mi abbandono alle gioie dell’anestesia e mi addormento a meta’, pregustandomi il rientro nella sala di risveglio per stare un po’ coi miei due uomini.
Le due ore previste si sono trasformate in quattro perche’ non c’era nessuna camera disponibile. Abbiamo anche temuto di dover essere trasferiti in un’altra maternità! Finalmente, alle 15h possiamo raggiungere la camera, recuperare le nostre cose e avvisare il mondo dell’arrivo del nostro bellissimo secondogenito, ma soprattutto aspettare l’arrivo di un impaziente Blop.

Annunci

7 pensieri su “La nascita di BlopBlop : il mio secondo cesareo

  1. Ciao!! L’ho scoperto solo ora 🙂 è un acquarietto, proprio come me! Vedrai che caratterino 😛 complimenti e un forte abbraccio (gogoyubari)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...