Mamma (non) coraggio

Lunedì ho portato BlopBlop all’ospedale per le ultime visite pre-operatorie.
Per prima cosa, appuntamento con l’anestesista che ci ha spiegato nel dettaglio cosa ci attendeva: digiuno preparatorio (dalla sera prima se biberon, dalle 4h del mattino se allattato al seno), possibilità di accompagnarlo fin quasi in sala operatoria, rischio di trasfusione ( la testa dei bambini sanguina molto, soprattutto col tipo di intervento che subira’), gestione del dolore post-intervento…
Il tutto e’ stato abbastanza ansiogeno, ma rassicurante. Si capiva che l’anestesista conosceva l’intervento e come/cosa fare (so che e’ il loro lavoro, ma quella di BlopBlop resta una malattia rara perciò ci si può chiedere se la operino spesso oppure no).
Dopodiché gli hanno fatto un prelievo del sangue per vedere il tasso di ferro. Se troppo basso gli toccherà prendere dell’eparina, se non mi chiamano vuol dire che ne ha abbastanza. Rischia comunque la trasfusione, ma parte su delle basi migliori (ognuno trova conforto il quello che può!).
Premetto che io ODIO i prelievi, nonostante da 4 anni a questa parte ne abbia fatti regolarmente  e abbia subito 3 interventi non riesco ad abituarmici, allora immaginate la mia faccia quando mi hanno detto che BlopBlop non aveva vene abbastanza visibili e quindi avrebbero usato quelle della testa. Mi sono dovuta sedere per evitare di svenire, altro che mamma coraggio.
Tra BlopBlop che urlava disperato, l’infermiera che faceva il prelievo, la seconda infermiera che lo teneva con tutte le sue forze e io che dovevo tenergli i piedi perche non si muovesse…una scena straziante. Sono uscita da quella stanza che volevo solamente svenire e/o vomitare (o entrambe), ma ovviamente non potevo perche’ avevo un pulcino da consolare.
Infine, incontro col chirurgo per verificare che tutto va bene e si possono aspettare ancora due mesi per operare e per rispondere alle mie ultime domande. Va detto che il primario di chirurgia maxillo-faciale pediatrica e’ molto gentile, non nega mai una carezza ai bambini e risponde a tutte le domande (anche sceme) delle mamma. O almeno alle mie. Ovviamente spero anche che sia bravissimo nel suo mestiere, oltre che gentile.

Appuntamento il 27 novembre alle 17h per il ricovero, incrociando tutte le dita del mondo perche BlopBlop non si ammali e non si debba rimandare. Incrociatele con noi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...