Ma dove vai se il piedino viola hai

Quindici giorni fa BlopBlop si era lievemente tagliato la pianta del piede. subito ho pensato a un micro pezzo di vetro perché qualche sera prima si era rotto un bicchiere e, anche se avevo pulito e spazzato, chissà. Poi ho sospettato una scheggia dello schifoso parquet, pero’ non vedevo niente se non il buchino che, con acqua e sale e disinfettante, migliorava pian pianino. L’ho anche fatto vedere al pediatra che ha detto “si, potrebbe essere una scheggia”. Fine. Io ho continuato a disinfettarlo e a tranquillizzarmi pian pianino.
Ieri mattina tutto a posto, mando anche un sms dicendo che il piedino era tutto carino. Alle 17h BlopBlop comincia a lamentarsi e a zoppicare, pian piano il piede diventa rosso/violaceo e gli sale la febbre a più di 39.
Alle 20h decido di portarlo dal pediatra di guardia, il PS pediatrico essendo troppo lontano per raggiungerlo una sera festiva coi mezzi. Senza parlare del ritorno. Mi dico che, alla peggio, se è urgente ci manderanno loro in ospedale.
Dopo un’ora e mezza d’attesa, il pediatra conferma l’infezione, prescrive antibiotico e bende alcolizzate per ridurre il gonfiore, una radiografia per vedere se c’è qualcosa nel piede e, se non peggiora, possiamo aspettare giovedì per portarlo dal nostro pediatra e vedere cosa fare.

Stamattina niente più febbre, il piedino è ancora gonfio e rosso, ma non è peggiorato quindi incrociamo le dita.

Annunci

5 pensieri su “Ma dove vai se il piedino viola hai

  1. Mamma mia, che spavento! Mi è successo due volte con delle punture di zanzara che Jan si era grattato, ma senza febbre, e ricordo che lo controllavo in continuazione per essere sicura che non avesse righe rosse che partivano dalla ferita :-O

    • Se ho tempo poi racconto nel dettaglio, ma siamo rientrati stasera dall’ospedale. L’hanno operato mercoledì per togliere un microscopico pezzo di vetro 😦

      • Accidenti!! Ma sai che era successo a mia sorella da grande? Una roba assurda: era andata in spiaggia, una sabbiosa, e poi aveva un male terribile al piede, ma non capiva perché. Per fortuna mio padre è un paramedico coi fiocchi: ha scoperto un granello di sabbia, simile a vetro, che si era conficcato nella pianta del piede, ed è riuscito a toglierglielo.
        Pronta guarigione a Blopblop!
        E come sta la sua testina?

        • Il nostro pediatra martedì non ha osato toglierlo, mia madre quando si era fatto male aveva cercato un po’, ma non avendo visto niente e non avendo male non ha insistito.
          La testina benissimo. Bisogna fare un po’ attenzione, ha una nuova fontanella impressionante che dovrebbe richiudersi da qui ai suoi 3 anni, ma il chirurgo (e anche noi) siamo soddisfatti. La cicatrice è davvero bella e per un bimbo con pochi capelli è importante 😀 Rivediamo il chirurgo a inizio settembre e speriamo vada sempre tutto bene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...