Pronti, partenza, leggiamo!

65429p-hgtu5w2x
Dimetrodonti, stegosauri, apatosauri, deinonici, triceratopi, tirannosauri e tanti altri… Venite a conoscere i dinosauri in questo libro pop-up! In ogni pagina, dedicata ciascuna a un differente periodo geologico, troverete coloratissime illustrazioni con effetto 3D e tante informazioni su questi affascinanti periodo geologico.
La passione per i dinosauri di Blop, oramai, è nota a tutti. Ha anche un amico immaginario dinosauro, che lui chiama “mon ami dinosaure“. A volte diventano addirittura due e, insieme, combinano un sacco di marachelle. Pare che io e la mamma di tale dinosauro siamo amiche e li sgridiamo spesso.
I libri sui dinosauri, perciò, a casa nostra sono numerosissimi. Tra questi, uno molto completo, ma forse un po’ difficile, è questo libro pop-up.
Il libro presenta i sei periodi che compongono l’era del Paleozoico e gli animali che ci vivevano:

1. periodo permiano con i dimetrodonti

2. periodo triassico con i stauricosauri, i cinognati e il placerias
3. periodo giurassico con gli apatorauri, gli stegosauri e i ranforinci (o ranforinchi?)
4. periodo cretacico inferiore con i tenontosauri e i velociraptor
5. periodo cretacico superiore con i triceratopi (i preferiti di Blop) e il T-Rex
6. periodo mesozoico con i parasaurolofi e gli anchilosauri
Rispetto agli altri libri che abbiamo, questo si distingue per un testo più elaborato e per idisegni più seri e simili alla realtà. Un libro per veri appassionati.
Editore: Dami Editore
Collana: Libri a tre dimensioni
Anno edizione: 2016
Pagine: 12
Prezzo : 6,90€
Età : A partire dai 3 anni
Annunci

Pronti, partenza, leggiamo!

Un libro-gioco perfetto per familiarizzare con gli animali.
In ogni pagina si possono toccare diverse parti degli animali per scoprire le varie consistenze e sentire i loro versi. Senza dimenticare il testo da leggere con mamma e papà.
Belle illustrazioni, pagine spesse e cartonate adatte alle piccole dita poco delicate. Un vero successo sia con Blop che con BlopBlop.
Se proprio devo trovargli qualche difetto è sicuramente il prezzo, ma anche le dimensioni perché occupa davvero tanto spazio (infatti noi l’abbiamo lasciato nella casa di campagna dove abbiamo più spazio).
9788809794443_0_0_300_75
Fin dalla copertina, questo libro si presenta come un libro-gioco: puoi toccare il muso della mucca, sentire la consistenza e ascoltare il verso quando premi. Nelle pagine interne, accarezza il cavallo, la pancia del maialino, il becco dell’oca, le piume del gallo… e ascolta i loro versi!
Editore: Dami Editore
Collana: Tocca e senti
Anno edizione: 2014
Pagine: 16 p., ill. , Cartonato
Prezzo : 16,90€
Età : Da 1 ann0

Pronti, partenza, leggiamo!

Finite le vacanze, riprendiamo i libri che fanno furore nella libreria dei piccoli mostriciattolo (ops, amori della mamma).

Blop ha avuto un periodo “caca boudin” che, in italiano, si potrebbe tradurre con “pipi cacca”, ma che non credo abbia una traduzione letteraria. Durante questo periodo, che in realtà, ogni tanto riappare, il suo libro preferito era proprio Cacca pupù di Stephanie Blake.

9788883622588_0_0_300_75

 

Sapeva solo dire e rispondere a tutti Caccapupù: quando gli toccava svegliarsi, quando doveva mangiare, quando doveva lavarsi. Piccolo e cocciuto, anche al lupo minaccioso che finì col divorarlo, il coniglio rispose beffardo Caccapupù! E che sorpresa quando il fiero lupo si ammalò: anche lui riuscì solo a pronunciare Caccapupù. Con l’intervento del dottore il lupo riuscì a liberarsi del marmocchio che così proclamò la propria identità; “Mi chiamo Simone!”. Il coniglietto era diventato grande, e per dimostrarlo, ecco una risposta ironica di fronte all’ennesima imposizione dei genitori.

Un librino divertente, economico, leggero, poco ingombrante, ma che fa impazzire i bambini. Cosa volere di più?

Editore: Babalibri
Collana: Bababum
Anno edizione: 2012
Pagine: 32 p., ill. , Brossura
Prezzo : 5,80€
Età : Dai 3 anni

Pronti, partenza, leggiamo!

Uno dei libri in italiano preferiti da Blop perché unisce l’utile (imparare qualcosa, in questo caso le forme) al dilettevole (le varie filastrocche), senza dimenticare la parte tattile. Il libro, infatti, ha le pagine bucate per riprodurre le varie forme. Anche BlopBlop comincia a interessarsene e a girare le pagine tenendole dal centro.
trasforma-la-forma-106771
Un libro o un giocattolo? Da guardare, da toccare, da manipolare. Da tenere in mano anche quando la mamma è di là per non fare capricci. Per imparare con le dita, per imparare coi buchi.
Editore: La Coccinella
Anno edizione: 2015
Pagine: 24 p., ill. , Cartonato
Prezzo : 7,50€
Età : Dai 3 anni

Pronti, partenza, leggiamo!

BlopBlop, al contrario di quel grande lettore che è il fratello, fino ad adesso non ha mostrato una grande passione per i libri.
Inauguro, quindi, questa “rubrica” con un titolo che ha avuto la capacità di appassionarlo fin da subito:

Facciamo le facce

facciamo-le-facce

 

Ogni faccia rappresenta una determinata espressione, che corrisponde a sua volta a un’emozione: gioia, rabbia, tristezza, stupore… I bambini avranno modo di osservare le immagini, esercitando la loro capacità di riconoscimento delle figure e degli stati d’animo associati.
A ogni faccia è affiancata una breve filastrocca che mamma e papà possono leggere ai piccoli i quali, avendo tempi di attenzione ridotti, preferiscono testi con poche parole e apprezzano, inoltre, la musicalità delle rime.

BlopBlop ama moltissimo imitare le espressioni che vede e se gli si chiede quale gli assomiglia indica quella che ride, mentre se deve indicare il fratello indica la faccia arrabbiata. Ogni volta mi viene da ridere, ma forse i miei figli stanno cercando di mandarmi un messaggio.

Editore: Gribaudo
Anno edizione: 2011
Pagine: 12 p., ill. , Cartonato
Prezzo : 7,90€

Lezioni di seduzione – Chiara Venturelli

seduzione

Trama
Iscriversi al corso di teatro è stato un errore. Ma vedersi assegnare il ruolo di Catherine, la protagonista, è una vera catastrofe per Elizabeth. Soprattutto perché la «star» maschile è Jack: bello, brillante, popolare. Tutto il contrario di lei, insomma, e come se non bastasse un vero stronzo. Tra i due volano subito le scintille, e la commedia romantica Lezioni di seduzione sembra un disastro annunciato.
Quando ci si mette di mezzo la magia del palcoscenico, però, chi può dire cosa succederà? Pian piano, mentre la dolce e maliziosa Catherine conquista il suo William, le cose tra Elizabeth e Jack cominciano a cambiare, la finzione e la realtà si intrecciano. Complici una visita in famiglia a dir poco pericolosa, un’amica determinata, un ex fidanzato insistente e almeno due scomodi triangoli sentimentali, i colpi di scena sul palco e fuori si susseguono in un crescendo di equivoci. Che porteranno l’eroe e l’eroina a interrogarsi sui propri veri sentimenti, fino alla sera di una prima all’insegna dell’«improvvisazione»…
Un romanzo dolce, trascinante e divertente che mette in scena, è il caso di dirlo, le domande più profonde di ogni relazione: chi siamo quando ci innamoriamo, e di chi ci innamoriamo veramente? Forse anche la passione è un palcoscenico, e gli uomini e le donne soltanto attori? E, soprattutto, cosa sarebbe un grande amore senza qualche colpo di scena?

Autrice
Classe 1984, vive nella nebbiosa pianura bolognese. È cresciuta a tortellini, letture e serie tv. Divora libri, spaziando dal romance al giallo, dallo storico al thriller… fino ai libri per bambini che legge a sua figlia ogni sera. Da «grande» voleva diventare come Jessica Fletcher, senza la stessa scia di disgrazie a seguirla. Ha sempre preferito i film horror e X-Files ai cartoni animati, pur conoscendo a memoria i film di Doris Day e qualsiasi commedia romantica con il lieto fine. Dentro di sé rimane sempre una sognatrice pronta a scrivere di zucchero e arcobaleni, senza mai dimenticare le battute di spirito.

Titolo: Lezioni di Seduzione
Autore: Chiara Venturelli
Editore: Centauria
Collana: Talent
Pagine: 304
Prezzo: 9€90
Data di uscita : 26 maggio 2016

Io le recensioni non so farle, mi piacerebbe, ma poi non mi esce mai niente di sensato ne’ di interessante, pero’ per una volta ci provo.
Conosco Chiara da un paio d’anni, grazie ai nostri blog e alla nostra esperienza di mamme in attesa (prima) e mamme tout court dopo, e perciò sapevo gia’ che scriveva bene, pur non avendo mai letto nessuna delle sue fan fictions.
Ed e’ sicuramente perche’ le voglio bene (posso dirlo? eh?) che ho obbligato mia madre a cercarmi il libro e a farmelo avere il giorno dell’uscita, perche’ di solito a me le storie d’amore Young Adult non mi interessano molto. A meno che non abbiano uno sfondo fantasy/fantascientifico.
Faccio questa premessa per dire che se fossi stata in Italia e non avessi conosciuto Chiara probabilmente avrei guardato la copertina, che adoro, avrei letto la trama e l’avrei lasciato li. Fine della storia.Sarebbe stato un peccato, perche’ il libro e’ davvero bello. Scorrevole, appassionante, talmente appassionante che ho fatto l’errore di iniziare a leggerlo a letto e di ritrovarmi a girare l’ultima pagina alle 4 del mattino.
Forse la trama non e’ originalissima, anche se adoro l’idea delle lezioni di teatro, ma i personaggi sono interessanti e, alla fine, ho sperato ardentemente che ne esistesse un seguito. Non male per un genere che, di solito, mi piaciucchia senza appassionarmi per colpa dei tira e molla che, dopo un po’, mi fanno venire il nervoso (idem nelle serie tv e nei manga). Lezioni di seduzione, invece, non mi ha innervosito e ho trovato tutta la trama scorrevole e, soprattutto, plausibile.
I personaggi che mi hanno incuriosito di più? I migliori amici di Liz. D’altronde io nei YA mi affeziono sempre di più ai personaggi di contorno che hai protagonisti (e immancabilmente shippo la protagonista col personaggio maschile sbagliato).

L’ha letto anche mia madre, sul treno, e le e’ piaciuto anche se l’ha trovato un po’ lungo, con troppi tira e molla ed equivoci. Pero’ lei non conosceva il genere, ne’ in generale legge roba anche vagamente romantica  e non si ricorda mica più com’e’ essere giovani, cioè io se mi ricordo certe storie a vent’anni…altro che tira e molla, ma sto cominciando a divagare.

Quindi niente, non so se si era capito ma l’impressione e’ davvero positiva e voglio il seguito. Adesso. Subito ed immediatamente. Se siete curiosi leggetelo che merita.

(Chiara se per caso non l’hai mai scritto, ne’ pensato di farlo, scrivine uno giusto per me. Anche cortissimo!)

La lista di Natale di Blop

Natale si avvicina e, nonostante non abbia espresso nessun desiderio particolare, Blop aspetta l’arrivo di Papa Noel e dei regali con impazienza.
La casa essendo già invasa di giocattoli, mamma e papà (ops, Papa Noel) hanno cercato di unire l’utile al dilettevole e consigliare a tutti di non regalare, per esempio, l’ennesima macchinina.

Natale

 

Perciò’, se a qualcuno fosse alla ricerca di idee regalo per un duenne ecco cosa troverà Blop sotto l’albero:

  1. Natale in allegria – Edizioni Osborne, 15,22€
    Un bel libro di Natale con musica e linguette da sollevare.
  2. La città labirinto – Haba
    Un divertente gioco magnetico per sviluppare la motricità fine e la concentrazione.
  3. Mamans et bébés – Nathan, 13,40€
    Un puzzle carinissimo che Papa Noel offrirà a Blop durante la festa del personale dell’azienda della mamma.
  4. Ombrello Walter – Lilliputiens, 37€
    Da vero bimbo grande ed indipendente!
  5. Lucas – Playschool, 30€
    Un grazioso bambolotto da portare sempre con sé e imparare a vestirsi, grazie ai lacci, al bottone e alla cerniera.
  6. Il superlibro sonoro di Peppa – Giunti Kids, 14€
    Un altro libro, questa volta di una delle sue eroine preferite.
  7. Memo dei bébé animali – Nathan, 10€
    Dalla parte degli amichetti parigini, un memory con gli animali per divertirsi da solo o con mamma/papà.
  8. Valigia gatto Benny – Trunki, 57€
    Per le vacanze genovesi dalla nonna o per i fine settimana da mamie, una valigia perfetta per sperimentare la propria autonomia (o per farsi trascinare dalla mamma).

Altre idee che abbiamo avuto: i sempre apprezzati Playmobill o Lego Duplo, un set per giocare al dottore e curare i peluche (per il momento li cura con pinze e cacciavite…), delle marionette, qualcosa di creativo come colori a dita o pongo e un travestimento da pirata.
Blop è un vero fashion addict, perciò sotto l’albero troverà anche una maglietta di George, un pigiama di Masha e Orso, un paio di guanti invernali e, perché no, degli stivali nuovi per affrontare i giorni di pioggia.